Il 28 febbraio e 1 marzo a Roma
CONGRESSO DEL PARTITO SOCIALISTA EUROPEO

Dal 28 febbraio al 1 marzo si svolgerà a Roma, al Palazzo dei Congressi dell’Eur, il Congresso del Partito Socialista Europeo – PES.

Il Congresso discuterà e approverà il programma politico dei socialisti europei e, soprattutto, indicherà il candidato per la Presidenza della Commissione che governerà l’Europa nella prossima legislatura.
Il Parlamento Europeo è destinato a contare sempre di più nelle politiche comunitarie e il peso della componente italiana nel PSE sarà fondamentale per l’Italia nell’indirizzare le politiche europee.

Alle elezioni Europee del 2014 ogni famiglia politica proporrà un candidato alla presidenza della Commissione. Il PSE presenterà Martin Schulz, attuale Presidente del Parlamento Europeo e il 2014, con la presidenza italiana, dovrà segnare un momento di svolta, una fase costituente per il ruolo e le sfide che attendono le istituzioni comunitarie. Il futuro dell’Italia si traccerà a Bruxelles.

È miope oramai pensare che le decisioni del governo italiano possano incidere da sole, se non supportate da appropriate politiche comunitarie sul fronte della crescita economica, sullo scacchiere internazionale, sul piano dei diritti. Per uscire dalla crisi in cui ci troviamo non serve meno Europa, ma ne serve di più . Un’Europa sempre meno vincolata dai veti incrociati dei singoli Stati, un’Europa capace di andare oltre il sistema intergovernativo, dove la Commissione non è più espressione degli accordi tra Paesi membri, ma emanazione diretta con il vincolo della fiducia del Parlamento Europeo. Insomma un’Europa politica e non più solo finanziaria e burocratica.