Gent.mi Compagni e Compagne del Circolo Giubbonari,
quest’ oggi desidero intrattenerVi un minuto sulla nota vicenda dell’ indagine gionalistica che ha portato alla scoperta di conti di gestionale patrimoniale off shore nel paradiso fiscale di Panama, che ha visto coinvolti tra gli altri uomini italiani noti nel campo dell’ industria, della finanza , del commercio e dello spettacolo.
Certo non saro ‘ io il primo a dirlo ma si tratta veramente di una pagina vergognosa per non dire altro, atteso che l’ evasione fiscale sottostante ed i reati connessi sono pitttosto gravi, a parte l’ evasione fiscale non dichiarata , sussiste il reato di riciclaggio,
e probabilmente reati di falso. Insomma si rischierebbe la galera in un Paese normale e per diversi anni……

Non è però dell’ aspetto criminale che quì desidero parlarvi, anche se questo in verità è il mio mestiere ,
desidero infatti soffermarvi un mibuto come dicevo in apertura sulla condotta di tutti quei personaggi che i mass media indicano
in Italia , quali possessori di questi conti off shore.

Partiamo da Luca Cordero di Montezemolo, già presidente Ferrari, presidente di Confindustria, Presidente di tantissime altre importanti aziende ed istituzioni italiane. Montezzemolo che appunto qualche anno orsono aveva tentato addirittura la ” discesa in campo ” progettando un fronte dei moderati…… e presentandosi quale volto per bene per impedire il declino del nostro Paese…

Lo stilsta Valentino, già famoso ai tempi di Jacheline Kennedy, cioè primi anni sessanta , e tiloare della Maison che porta il suo nome per tantissimi anni,

L’ attore Carlo Verdone pluripremiato attore e regista italiano e volto buono del nostro cinema spesso intevenuto con apparizioni
ed interventi personali in materia sociale e cittadina .

Quì come avrete notato, non stiamo parlando di imprenditori che svolgono l’ attività di impresa in forma personale, ed occupano una posizione cosiddetta ” marginale nel campo economico ” , marginale sta per attività di impresa che resiste ,rectius sopravvive nel mercato” ceteris paribus ” appena dovessero mutare le condizioni economiche quell’ impresa, quella azienda andrebbe in decozione, in pratica dovrebbe prtare i libri in tribunale alla sezuiine fallimentare per far dichiarae il fallimento.
Qui parliamo invece di persone che hanno accumulato fortune enormi, che hanno preteso a vario titolo, di occuparsi di problemi del nostro Paese, di fare critiche, di dare consigli, talvolta anche non richiesti. Parliamo di persone che hanno ambito ad avere riconoscimenti pubblici , incarichi .

Un Paese con una classe dirigente , con uomini di successo di questo tipo, non può andare da nessuna parte …….
Questa riflessione amara la dobbiamo fare seriamente …..

In Italia oggi , già da diversi anni ci sono persone che non riescono ad arrivare alla fine del mese , senza previdenza, senza prospettive. Quest’ anno risulterebbe che oltre 100.000 giovani preparati, ma senza prospettive, abbiamo lasciato il nostro Paese per recarsi all’ estero per sopravvivere , sembra di tornare all’ Italia del 1882 e seguenti ………..

Montezemolo , Valentino , Verdone ad oggi il settimanale ” L’ erspresso ” ha pubblicato i primi 100 nomi , sembrerebbe che in Italia siano almeno 800 ….. queste persone si troverebbero in compagnia di mafiosi e pregiudicati vari….. insomma è una vergogna , inutile girarci intorno e tentare di edulcorare la vicenda !

Sarebbe folle se in un momento come questo, qualcuno più irresponsabile ed idota degli altri volesse far passare l’ antico adagio ” tutti colpevoli , nessun colpevole …. ”
A questi Signori individuati dall’ inchiesta , parafrasando un famoso Comico , io direi ” …. andate lontano ma .. proprio lontano e restateci …. “non fate più ritorno in mezzo a quelli che lavorano per portare avanti questo Paese.

Una cosa però desidero dire al nostro Governo, adesso mi piacerebbe anche soffermarmi sulle boutade del nostro Presidente del Consiglio tipo : ” Marchionne ha fatto per questo Paese di più dei sindacati in tanti anni,, oppure la magistratura faccia le sentenza ….. ” ma non è questa la sede per affronatre queste circostanze . Anche nel nostro Paese a breve potrebbe sollevarsi
un’ onda di ” INDIGNATOS ” a sinistra di tutti i movimenti populisti ed falsi che al momento agitano la scena politica vedi Lega e 5 Stelle , il popolo , è pericolosamnte giunto al fondo del barile ….. se ne è reso conto anche il Presidente della Banca di Italia , che invoca riforme strutturali per far ripartire la redistribuzione del reddito e quindi i consumi, sarebbe ora di indossare le vesti della serietà e della responsabilità ……..

Adesso tutto è possibile, anche quello che non vorremmo e che non saremmo in grado di arrestare ….

Luca Giordano